Wolf_Bibinet_KORA-16
Wolf_Gartmann_KORA-1
Wolf_Gurt_KORA-13
Wolf_Savary_KORA-14
Wolf_Caviezel_KORA-2
previous arrow
next arrow
 
Rapporto di osservazione

Distribuzione

Svizzera

Dal 1996 il lupo è nuovamente presente anche in Svizzera, è immigrato dall’Italia dove non è mai stato completamente eradicato. Attualmente i lupi stanno ricolonizzando in modo naturale l’intero arco alpino. In Svizzera è presente soprattutto nelle Alpi e nelle Prealpi. Dal ritorno sono giunte prove sicure da 20 cantoni: Aarau, Appenzello Esterno, Appenzello Interno, Berna, Friburgo, Glarona, Grigioni, Lucerna, Neuchâtel, Nidvaldo, Obvaldo, San Gallo, Svitto, Turgovia, Ticino, Uri, Vaud, Vallese, Zugo e Zurigo. Nel 2012 si è formato il primo branco in Svizzera nella Calanda tra i cantoni Grigioni e San Gallo. Finora si sono formati altri branchi nei Cantoni di Glarona, Grigioni, Ticino, Vaud e Vallese. A parte il branco di Marchairuz sviluppatosi nel 2019, il Giura è stato ad oggi solo scarsamente colonizzato dai lupi.

I segni di presenza del lupo in Svizzera sono anche raffigurati dal Monitoring Center.

Wolfsnachweise in der Schweiz 2011-2019

Genetische Nachweise von Wölfen in der Schweiz 2009-2020

Alpi

Distribuzione dei branchi di lupo (verde), coppie (verde chiaro) e lupi singoli (giallo) nelle Alpi 2015-2016. © WAG

Il Wolf Alpine Group è un gruppo informale di esperti provenienti principalmente dal mondo della ricerca e dell’amministrazione della fauna selvatica che si incontrano ogni due anni in uno dei paesi alpini per scambiare esperienze e discutere e coordinare il monitoraggio del lupo. Le discussioni sono riassunte e pubblicate in un rapporto sull’“Alpine Wolf Workshop”. La mappa sottostante è tratta dal resoconto dell’8° incontro del 2018. La regione alpina è stata ripopolata dal lupo del sud dell’Appennino italiano. Di conseguenza, le Alpi sud-occidentali sono le più ripopolate. Occasionalmente arrivano sulle Alpi anche lupi di altre popolazioni. Ad esempio, il branco dei Lessini è stato fondato ad est del Lago di Garda da una femmina delle Alpi sud-occidentali (Giulietta) e da un maschio (Slavc) dei Monti Dinarici. Le Alpi orientali e centrali sono state ripopolate da poco.

Europa

Il monitoraggio e la gestione sono tradizionalmente organizzati da ciascun paese. Tuttavia, tutte le popolazioni stabili di lupi si espandono oltre i confini azionali. Il network Large Carnivore Initiative for Europe, un gruppo specialista dell’IUCN/SSC, compila periodicamente i dati più recenti sulla condizione, la gestione e la distribuzione dei grandi carnivori in Europa.

Sondaggi precedenti:

Verbreitung des Wolfes in Europa

Distribuzione del lupo in Europa basata su una griglia di 10×10 km e dati dal 2012 al 2016. Verde scuro = presenza permanente (rilevata in almeno 3 dei 5 anni o riproduzione rilevata negli ultimi 3 anni), verde chiaro = presenza sporadica/fluttuante (rilevata in meno di 3 dei 5 anni), grigio = presenza senza informazioni dettagliate. Non erano disponibili dati da paesi e regioni con sfondo bianco. © LCIE

A livello mondiale

Il lupo Canis lupus è un’animale cosmopolita per eccellenza: nel passato era il mammifero con l’area di distribuzione più estesa. Purtroppo, nel corso degli ultimi secoli, è stato sterminato in vaste zone. Attualmente, grazie ad una crescente presa di coscienza verso l’importanza del suo ruolo nell’ecosistema, gli effettivi hanno potuto rigenerarsi e in molte regioni, Svizzera compresa, sta ricolonizzando le sue aree di distribuzione originali. Dotato di una grande capacità d’adattamento, è presente in regioni con caratteristiche molto diverse: nella tundra artica, nelle foreste, nelle steppe, nei deserti ma anche in regioni densamente popolate.

Weltweite Verbreitung des Wolfes

Il lupo è presente nell’intero emisfero settentrionale. © IUCN Red List 2018

Sistematica

Il lupo Canis lupus, così come la volpe Vulpes vulpes, appartiene alla famiglia dei canidi (Canidae). All’interno dei canidi appartiene al genere Canis così come il lupo rosso Canis rufus, il coyote Canis latrans e lo sciacallo Canis aureus. Il cane domestico Canis familiaris è un diretto discendente del lupo. Attualmente il lupo euroasiatico è suddiviso in sette sottospecie mentre quello nordamericano in cinque. La sistematica è tuttavia controversa. All’interno delle sottospecie vi sono grandi differenze fenotipiche e di taglia. Il lupo europeo appartiene alla sottospecie Canis lupus lupus con l’eccezione della popolazione iberica, che rappresenta una sottospecie distinta – Canis lupus signatus. Attualmente in Svizzera vivono lupi provenienti dall’Italia (Canis lupus lupus) che però si distinguono geneticamente dalle altre popolazioni europee. In un futuro anche lupi provenienti da altre popolazioni potranno colonizzare la Svizzera, per esempio dei Monti Dinarici, dei Carpazi e dell’Europa centrale.

Diese Seite verwendet Cookies, um die Nutzerfreundlichkeit zu verbessern. Mit der weiteren Verwendung stimmst du dem zu.