Wolf_Bibinet_KORA-16
Wolf_Gartmann_KORA-1
Wolf_Gurt_KORA-13
Wolf_Savary_KORA-14
Wolf_Caviezel_KORA-2
previous arrow
next arrow
 
Rapporto di osservazione

Attacchi su animali da reddito

Risarcimenti per animali da reddito uccisi dal lupo in Svizzera, 1998-2021. I dati per il 2020 e il 2021 sono provvisori. © KORA

Gli attacchi a danno del bestiame e altri animali da reddito sono la principale causa di ostilità nei confronti del ritorno del lupo, ma anche la prova più evidente della sua presenza. AGRIDEA, centrale di consulenza nazionale per la protezione delle greggi, pubblica le informazioni relative alle misure di protezione delle greggi sul sito web protectiondestroupeaux.ch/it e tramite i suoi rapporti annuali. La maggior parte (oltre il 90 %) degli animali da reddito aggrediti dal lupo sono pecore. Il lupo uccide molto raramente animali di più grossa taglia, come bovini o equini. La maggior parte degli animali da reddito vengono uccisi dal lupo in condizioni di pascolo non sufficientemente protetto. Gli attacchi del lupo sono difficili  da distinguere da quelli del cane, e il vero responsabile può essere determinato con certezza solo eseguendo analisi genetiche.

La Strategia Lupo Svizzera stabilisce che i danni causati dal lupo ad animali da reddito e colture agricole vengano risarciti congiuntamente dalla Confederazione (80 %) e dal Cantone (20 %) nel quale è avvenuta la predazione. I Cantoni devono trasmettere annualmente entro la fine di ottobre i dati sugli animali da reddito uccisi dal lupo. La Strategia prevede inoltre, a determinate condizioni, la possibilità di autorizzare l’abbattimento di singoli lupi o di procedere alla regolazione di branchi responsabili di danni.

Nel KORA Monitoring Center è possibile visualizzare gli animali da reddito uccisi dal lupo.

Diese Seite verwendet Cookies, um die Nutzerfreundlichkeit zu verbessern. Mit der weiteren Verwendung stimmst du dem zu.