Wildkatze_Geslin_KORA-7
Wildkatze_Geslin_KORA-2
Wildkatze_Geslin_KORA-14
Wildkatze_Geslin_KORA-8
Wildkatze_Geslin_KORA-13
previous arrow
next arrow
 
Rapporto di osservazione

Distribuzione

Svizzera

Distribuzione del gatto selvatico europeo in Svizzera. Rosso: dati dal 2000, arancione: dati prima del 2000. Dati © CSCF/karch/CCO-KOF 2021; Sfondo cartografico © SwissTopo

Il gatto selvatico europeo, noto anche come gatto delle foreste, in Svizzera è distribuito principalmente nelle montagne del Giura. Per decenni è stato considerato praticamente estinto, ma negli ultimi 25 anni ha conosciuto una rinascita, presumibilmente a partire dalle popolazioni della vicina Francia.

Il gatto selvatico è adattato agli inverni freddi, ma sensibile a un manto nevoso contiguo e chiuso che gli impedisce di cacciare. Nelle catene montuose più basse come il Giura, una popolazione di gatti selvatici può quindi variare notevolmente a seconda delle condizioni invernali. Inverni sempre più miti sembrano favorire il ritorno del gatto selvatico. Attualmente vi sono sempre più prove che la specie si stia diffondendo anche al di fuori del Giura ed è stata rinvenuta sporadicamente nella regione alpina.

A livello mondiale

In origine il gatto selvatico era presente in tutto il territorio europeo fino al Caucaso e agli Urali; era assente solamente nella Scandinavia. È però stato perseguitato e sterminato su gran parte della sua area di distribuzione. È stato inoltre decimato tramite la distruzione del suo habitat. Nelle regioni in cui l’habitat gli è favorevole si espande nuovamente in quanto è attualmente una specie protetta. Per molto tempo si è ipotizzato che i gatti selvatici possano vivere solo in boschi decidui misti riccamente strutturati. Tuttavia, è stato dimostrato che la specie è più adattabile di quanto si pensasse in precedenza. Oggi, popolazioni residue fortemente frammentate vivono in alcune parti dell’Europa, dalla Spagna al Caucaso.

Distribuzione mondiale del gatto selvatico

Distribuzione del gatto selvatico. © IUCN Red List 2015

Sistematica

Distribuzione delle due sottospecie di gatto selvatico. © Kitchener et al. 2017

Il gatto selvatico europeo Felis silvestris appartiene al genere Felis, al quale appartengono altre sei specie: il gatto di Biet (Felis bieti), il gatto della giungla (Felis chaus), il gatto selvatico africano (Felis lybica), il gatto domestico (Felis catus), il gatto delle sabbie (Felis margarita) e il gatto dai piedi neri (Felis nigripes).

La specie Felis silvestris è suddivisa in due sottospecie: Felis silvestris silvestris che in Europa è distribuito dalla Spagna sino all’Europa dell’est e Felis silvestris caucasica presente nel Caucaso e in Turchia.

Diese Seite verwendet Cookies, um die Nutzerfreundlichkeit zu verbessern. Mit der weiteren Verwendung stimmst du dem zu.