KORA

Storia in Svizzera

Verso la fine del diciannovesimo secolo, in Svizzera e in vaste regioni d’Europa il lupo è stato sterminato. Durante questo periodo, a causa di un’elevata pressione venatoria, la selvaggina era scarsa e il lupo predava maggiormente capi di bestiame, entrando con in conflitto gli allevatori. Di conseguenza  sono stati sistematicamente uccisi, catturati e avvelenati. In Italia, Spagna, Europa dell’Est e del Nord piccole popolazioni sono sopravvissute nutrendosi di bestiame e perfino di rifiuti. Quando nel 1972 in Italia il lupo fu considerato una specie protetta, la popolazione era costituita da poco più di un centinaio di individui confinati al centro del paese. In seguito alla sua protezione gli effettivi hanno potuto ristabilirsi e la sua area di ripartizione si è estesa fino alle Alpi. Nel 1995, i primi lupi provenienti dall’Italia hanno ricolonizzato la Svizzera. Da quel momento in poi, individui solitari hanno continuamente raggiunto il nostro paese.