KORA

Alimentazione

La lince eurasiatica caccia piccoli ungulati come caprioli, camosci, renne e moschi siberiani. In Svizzera, capriolo e camoscio rappresentano l’88% delle sue prede. Al terzo posto, con solamente il 4,3%, si trova la volpe. I danni causati al bestiame da reddito – principalmente pecore e più raramente capre – sono molto localizzati e hanno luogo solamente durante un periodo limitato: quando gli effettivi di caprioli sono ridotti. La lince caccia tipicamente all’agguato, senza inseguire la sua preda. La afferra con gli artigli affilati delle zampe anteriori e la uccide con un morso preciso alla gola. Per mangiare completamente un capriolo o un camoscio impiega alcune notti. La lince lascia sul luogo della predazione solo ossa, testa, pelle e sistema digestivo. Si nutre mediamente di un ungulato (capriolo o camoscio) a settimana, il quale equivale a circa 50-60 ungulati l’anno.