KORA

Storia in Svizzera

In Svizzera, la lince è scomparsa durante il diciannovesimo secolo. L’ultima osservazione data del 1909 ed è stata effettuata nella regione del passo del Sempione. È stata perseguitata dall’uomo con tutti i mezzi possibili, tuttavia anche il deterioramento delle condizioni ecologiche necessarie alla sua sopravvivenza, deforestazione e sterminazione degli ungulati, ha contribuito alla sua scomparsa.

Durante il ventesimo secolo, grazie al recupero dei boschi e al ritorno degli ungulati, si sono ricreate le condizioni ecologiche necessarie ad un suo ritorno. Per questo motivo, nel 1967 il Consiglio Federale prese un’importante decisione: reintrodurre la lince in Svizzera. Le prime coppie di linci dei Carpazi sono state liberate nel 1971 nel Canton Obvaldo. Inseguito in Svizzera si sono stabilite due popolazioni, una nel Giura e l’altra nel Nord-Ovest delle Alpi.

Da queste due popolazioni, tra il 2001 e il 2008, diverse linci sono state spostate al Nord-Est della Svizzera per favorirne l’espansione geografica.

Salto verso la libertà : il 17 settembre 1973 una lince è reintrodotta nella Lütoldsmatt, Canton Obvaldo. © Alfred Schifferli